Il girovita cresce a 3 ore da un’abbuffata

Quando si dice “ingrassare a vista d’occhio”… Per quanto possa sembrare assurdo, gli effetti di un’abbuffata si ripercuotono sul girovita già soltanto dopo tre ore dal pasto. Una volta mangiato, il grasso contenuto nei cibi si deposita proprio lì, molto più rapidamente rispetto a quanto si pensasse.

La (brutta) notizia arriva al termine di uno studio condotto dalla Oxford University britannica, condotto da Fredrik Karpe.

 

Occhio alla sera…

In un lasso di tempo compreso tra le tre e le quattro ore dopo un pasto abbondante, sul girovita si deposita l’equivalente di 2-3 cucchiaini di grasso. Ecco perché diventa fondamentale evitare di mangiare troppo spesso, senza far passare abbastanza tempo tra un pasto e l’altro.

Per non dire della cena: il grasso dei cibi che si consumano la sera ha più chance di finire sul girovita.

Inoltre l’esercizio fisico è fondamentale: il grasso accumulato sul girovita ha vita breve (dopo un po’ viene bruciato dai muscoli), ma se si eccede il rischio è che i “rotolini” finiscano su fianchi e cosce.

 

Lo studio

Negli esperimenti, alcuni volontari hanno mangiato del grasso trattato in modo da essere facilmente rintracciato nel corpo. Così si è visto che al “bersaglio” occorre circa un’ora per essere triturato nello stomaco e poi entrare nel flusso sanguigno sotto forma di goccioline minuscole.

About these ads
Questa voce è stata pubblicata in Salute & Benessere e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...